Zika: CHE decreta lo stato di emergenza internazionale

Oscar Cabral (/)

In una conferenza stampa tenutasi martedì a Ginevra, in Svizzera, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato che la diffusione del virus zika e la sua probabile relazione con microcefalia – il problema della formazione del cranio dei bambini durante la gravidanza – è un’emergenza di sanità pubblica internazionale.

L’organizzazione ha raggiunto questo il verdetto dopo una riunione di un comitato di scienziati, che ha valutato la crescita del numero di casi e la sua diffusione in molti paesi. Autorità in Brasile, paese in cui la malattia ha iniziato a diffondersi, ha preso parte alla riunione.

Il medico cinese Margaret Chan, direttore generale dell’OMS, ha anche sottolineato che la mancanza di vaccini e test affidabili, oltre alla bassa immunità di popolazione delle regioni colpite, influenzato nella decisione. L’ente calcola che entro la fine del 2016 oltre 4 milioni di persone sono colpite dalla malattia.

si Ritiene che il zika è venuto in Brasile durante la Coppa del Mondo 2014. La malattia, trasmessa da Aedes aegypti, la zanzara, che è anche dietro la dengue e chikugunya, ha sintomi lievi, come febbre, mal di testa e la congiuntivite. Fino ad oggi, più di 1,5 milioni di persone sono state colpite dal framework. Ma il timore delle autorità è legata alle donne in gravidanza: il virus può causare microcefalia, e compromettendo lo sviluppo della testa del bambino.

I bollettini del Ministero della Salute stima più di 3 400 casi sospetti di microcefalia — di questi, 270 sono confermate. Nel 2014, quando c’è stata nessuna epidemia, 147 bambini sono nati con la malattia. La malattia è stata segnalata in altri 22 paesi in America latina, Stati Uniti e in Europa.

L’annuncio di CHI deve aumentare l’investimento finanziario per la ricerca sulla zika e modi per combattere la sua rapida anticipo. Check out l’annuncio, fatto su twitter di CHI (in inglese):

, Direttore Generale dell’OMS Margaret Chan: #ZikaVirus & #microcefalia situazione è un’Emergenza di Salute Pubblica di Intl Preoccupazione #avviso

— CHI (@CHI) 1 fevereiro 2016