Iniezione contro il colesterolo

Luiz Carlos Lhacer (/)

fate un Respiro profondo e lettura veloce: pro-proteine convertasi subtilisina/kexina tipo 9. O, per gli amici, PCSK9. La scoperta di questa molecola nome e cognome complicato è rivoluzionando il nostro modo di trattare il colesterolo alto. La storia è iniziata circa dieci anni fa, quando gli scienziati hanno studiato i geni di due donne, una di Stati Uniti e un altro dal Sud Africa, che ha tenuto un livello basso di LDL, la quantità di colesterolo cattivo.

Mentre la popolazione generale è di circa 100 mg/dl questo grasso in viaggio attraverso i vasi sanguigni, il duo portato a tassi inferiori a 20 mg/dl. E che essi erano diversi in relazione al resto del mondo? Una mutazione genetica rara che praticamente zerava la presenza di PCSK9 nel corpo.

a Questo stesso tempo, gli studiosi, inoltre, osservato che le persone con una grande quantità di questa proteina presente il colesterolo alto. “Si è constatato, quindi, che la PCSK9 degrada recettori nel fegato responsabile per la cattura di LDL-colesterolo dalla circolazione”, dice il medico, Francisco Fonseca, presidente della Società di Cardiologia dello Stato di São Paulo. In sintesi: più PCSK9, maggiore è il carico di LDL, che vaga per le arterie.

da questi risultati che diversi laboratori hanno inserito la storia e ha iniziato a sviluppare farmaci in grado di distruggere un tale proteina. La nuova classe di farmaci chiamati inibitori della PCSK9, è composto di anticorpi monoclonali, le sostanze fabbricate su misura per siluro e un target specifico nel corpo. Questo è, infatti, che il serpente di questi farmaci una forma di applicazione totalmente distinte. “Mentre le attuali terapie sono basate sulle pillole al giorno, statine, questi nuovi farmaci sono applicati da un’iniezione ogni 15 o 30 giorni,” dice il cardiologo Raul Dias dos Santos, direttore della Unità Clinica del Fornitore dell’Istituto del Cuore (Costituzione), a São Paulo.

anche Se abbassando drasticamente i livelli di LDL, gli inibitori della PCSK9 sono già uscito fuori c’è ancora bisogno di mostrare la prova circa il suo ruolo diretto nella riduzione del numero di attacchi di cuore e ICTUS. Dopo tutto, questi sono gli eventi che i medici vogliono evitare per combattere gli alti livelli di grassi nel sangue. “Abbiamo dati sufficienti per dire che meno LDL porta un impatto positivo sulla mortalità cardiovascolare”, dice la Lima. Sia la Amgen e la Sanofi piombo attualmente in studi clinici con migliaia di volontari, confermano questa tendenza di protezione per il cuore e il cervello. I risultati sono attesi nel 2017 e, incluso, dovrebbe coincidere con l’arrivo delle iniezioni il brasiliano terre.

disponibile
> > > > ciò che è disponibile oggi per salvaguardare le arterie

Statina
È la pietra angolare del trattamento. Deve continuare, come la scelta numero 1 per molti anni.

Ezetimibe
Si pone come un rinforzo se la statina non risolvere il problema. Riduce i tassi di LDL di circa il 20%.

la Colestiramina
Arriva in polvere e rallenta l’assorbimento del colesterolo nell’intestino. È molto poco tollerato dai pazienti.

Fitosterolo
È presente in capsule, e in alcuni alimenti, come la margarina. Sostiene, in quanto il suo effetto è più limitata.

la Dieta e l’esercizio
Se si mangia a destra e sudore camicia di formare un binomio essenziale per mantenere le arterie di connessione di grasso in eccesso.