4 regole di base per il controllo dell’asma nei bambini

Eduardo Svezia (/)

Il Brasile è tra i paesi con più casi di asma nei bambini in tutto il mondo. Secondo le ultime stime, fino al 20% della popolazione infantile che hanno la malattia, segnato da un’infiammazione dei bronchi, i tubi che trasportano l’ossigeno ai polmoni. In tempo di crisi, queste strutture sono chiuse, e compromettere la respirazione. Il problema, ha guadagnato una grande risalto nel primo giorno di il Paulista Congresso di Pediatria, che è cominciato domenica scorsa (13). Nel corso di una conferenza casi più gravi della malattia, i medici di richiamare l’attenzione sulla “ABCD dell’asma”, quattro regole di base per condurre un buon follow-up:

L’, di aderenza al trattamento

Non esiste una cura definitiva per la malattia, ma è possibile tenerlo sotto controllo con l’uso regolare di farmaci che dilatano i bronchi. Le classi principali sono i corticosteroidi per via inalatoria, antileucotrienici, e beta-agonisti a lunga durata.

B è l’uso di farmaci

la grande sfida degli specialisti e genitori è quello di guidare i bambini a usare il rimedio entro il regime indicato. L’adolescenza è un periodo particolarmente difficile: la ribellione caratteristica della pubertà diventa un ostacolo per l’uso di farmaci che mantiene l’asma nel breve termine. Una conversazione franca aiuta a educare i giovani, e evita problemi futuri.

C, de comorbidades

l’asma può venire con una miriade di altre malattie che colpiscono le vie respiratorie, come la rinite, sinusite e bronchite. Il trattamento di tutte le condizioni è essenziale per evitare disallineamenti di entra ed esce l’aria.

D, diagnostica correto

È molto difficile portare avanti il rilevamento di asma in bambini molto piccoli, al di sotto dei cinque anni di età. Il medico prende in considerazione i sintomi, come difficoltà di respirazione, tosse e respiro affannoso, oltre alla storia familiare. Rimanete sintonizzati su questi segnali! Con l’avanzare dell’infanzia, dà effettuare esami più obiettivi, come la spirometria, la funzione polmonare e raggi-x. Per identificare la malattia in modo corretto è il primo passo per un efficace controllo.