L’eccesso di peso può compromettere la memoria

Leo Feltran (foto) / Ana Cossermelli (illustrazione) (/)

Secondo il Ministero della Salute, circa la metà dei brasiliani sono in sovrappeso. E un recente studio dell’Università di Cambridge, in Inghilterra, suggerisce che il personale ha più di un motivo per preoccuparsi (oltre alla pressione alta, diabete…). I ricercatori hanno effettuato, durante i due giorni di test della memoria con 50 partecipanti. Risultato: i volontari obesi avevano una performance significativamente peggiore. Secondo gli scienziati, l’eccesso di grasso nel corpo sarebbe associato con i cambiamenti in certe aree del cervello come l’ippocampo — responsabile per la memoria e l’apprendimento.

Leggi Anche: Sbadiglio di troppo? può essere colpa dell’obesità

E la cosa curiosa è che questo può influenzare il proprio potere. Ora, non si dispone di una memoria vivida che se avessero mangiato a pranzo, per esempio, può interferire con il desiderio di mangiare una barretta di cioccolato più tardi. Naturalmente, stiamo parlando di un preliminare di ricerca, i cui risultati devono ancora essere confermato da altre indagini. Ma si rafforza l’importanza della lotta contro l’epidemia di obesità.