Tai chi allevia l’insonnia nelle donne che hanno avuto il cancro al seno

 (Omar Passione/SALUTE è Vitale)

Attualmente, uno dei trattamenti utilizzati per aiutare le donne che hanno avuto un cancro al seno per superare l’insonnia è la terapia cognitivo-comportamentale. Questo metodo consiste, con l’aiuto di un professionista, di identificare e modificare pensieri e comportamenti negativi che influenzano la capacità di recuperare il sonno. Ora, gli esperti dell’Università della California a Los Angeles, negli Stati Uniti, ha condotto un sondaggio che indica un nuovo percorso: il tai chi chuan.

Questa arte marziale e gli antichi cinesi è un tipo di meditazione in movimento: il praticante esegue i gesti sono lenti, richiedono concentrazione, una buona postura e una corretta respirazione. Vediamo un esempio nel video qui sotto:

La valutazione è stata fatta con 90 volontari tra il 44 e 83 anni che hanno già avuto questo tipo di tumore, che ha preso ad addormentarsi da almeno tre giorni alla settimana. Una parte di questo gruppo ha partecipato a sedute settimanali di terapia comportamentale e le altre classi partecipanti così come il settimanale di tai chi. Alla fine dell’esperimento, le due classi registrato miglioramenti significativi e, sorprendentemente, in proporzioni simili.

  • Medicinaesami intermedi menos dolorosos e mais precisos contra o câncer de mamaquery_builder 16 maio 2017 – 13h05
  • MedicinaComo diminuir una fadiga causada pelo tratamento contra o câncerquery_builder 6 mar 2017 – 17h03
  • MedicinaUm sutiã que rilevare un câncer de mamaquery_builder 4 maio 2017 – 18h05

il tai chi chuan non è solo dimostrato efficace come in una precedente indagine dei ricercatori stessi, ha presentato un ulteriore vantaggio: per controllare l’infiammazione nel corpo. Questo, in teoria, sarebbe di ridurre il rischio di tumore a tornare.

gli scienziati sottolineano che la maggior parte delle donne ha continuato a praticare l’esercizio in questione, dopo la fine dell’analisi. “(…) riconoscono che l’approccio della mindfulness, o interventi di stile di vita, può davvero proteggere loro,” interpreta Michael Irwin, leader dello studio.

 

Category: Senza categoria