Il primo rimedio per la malattia della pelle grave è approvato in Brasile

Alex Silva (/)

La medicina adalimumab, farmaceutica Abbvie, è stato appena rilasciato nel paese dal sistema Nazionale di Sorveglianza Sanitaria Agenzia, Anvisa. È il primo trattamento efficace per hidradenitis suppurativa noto anche come acne inversa. La malattia di solito colpisce grandi pieghe di pelle, come ascelle, inguine, del seno, dei glutei e della parte interna della coscia. Il telaio inizia con l’infiammazione del follicolo pilifero, la struttura che produce i capelli. Quindi, batteri aggravare il problema, che porta alla formazione di noduli, temprato e doloroso. Molte volte, il dolore rende l’individuo rimanere a letto per un paio di giorni, senza essere in grado di svolgere le loro attività.

Fino ad ora, la chirurgia per rimuovere la pelle colpita erano l’unico modo per combattere la condizione. Gli antibiotici sono anche un uscita per contenere la diffusione della malattia. Il nuovo farmaco, somministrato attraverso iniezioni, sottocutanee, è parte di una classe di anticorpi monoclonali, molecole che imitano l’azione delle sostanze proprie dell’organismo umano. L’adalimumab blocchi di TNF-alfa, una proteina che è a livelli elevati di hidradenitis suppurativa. Questo composto è responsabile per innescare l’infiammazione e generare complicazioni della pelle. Il farmaco è indicato per le persone con più di 18 anni, e permette di controllare la malattia, gli studi hanno dimostrato che dopo tre mesi di utilizzo, i noduli infiammatori sono stati ridotti della metà.

Nonostante i recenti progressi, il suppurativa è circondato da misteri. I dottori non sanno con assoluta certezza quali sono i fattori che propiziare l’emergere del problema. I sondaggi indicano che colpisce tre volte più donne che uomini. La maggior parte dei pazienti è di fumare, e di solito di essere in sovrappeso. Pertanto, la diminuzione dei sintomi, è indicato anche per perdere qualche chilo e cadere la sigaretta.

Il vlogueira Jessica Tauane, che ha la malattia, ha recentemente fatto un video in cui si racconta la tua esperienza con una crisi.