Il “effetto di famiglia” nella salute fisica e mentale

André Moscatelli (/)

dall’inizio degli anni 1990, il Brasile è un programma orientato alla salute della famiglia. La strategia prevede visite domiciliari da parte di un team multidisciplinare, e le istruzioni per prevenire le malattie e migliorare la qualità della vita di tutti gli abitanti della casa. Questo modo di guardare alla salute — non come un singolo attributo, ma come qualcosa di condiviso tra le persone nelle vicinanze, rende tutto il senso quando siamo di fronte a nuovi studi che misurano l’effetto di genitori, figli, fratelli, partner di benessere, fisico e mentale.

In un sondaggio di oltre 100 mila persone, condotto da u.s. istituzioni e cinese, ha trovato una mortalità 46% più alto tra le donne che non hanno mai sposato, e il 45% in più negli uomini nella stessa situazione. Già una ricerca con la popolazione danese rivela un ulteriore rischio di subire un ICTUS tra i vedovi (21%), divorziato (34%) e single (16%). “La solitudine può essere sottolineato, e stimola i processi infiammatori sono coinvolti in gravi problemi”, dice il medico di medicina generale Paolo olzon sarebbe stata, dall’Università Federale di São Paulo.

Ma c’è di più dietro a questo link. Presso il Karolinska Institute, in Svezia, gli scienziati hanno valutato 27 235 vittime di melanoma, un tipo aggressivo di cancro della pelle. Essi hanno scoperto che gli uomini hanno solo una probabilità del 43% in più di una diagnosi di questo tumore, solo in fasi avanzate.

Conclusione: coloro che non vivono con qualcuno intimo, si perde la possibilità di avere la pelle ispezionato, che aiuta a catturare pinte di sospetto. “La famiglia è il primo nucleo di protezione sociale,” il dottore dice Nelson Ibañez, presidente dell’Associazione di Familiari per la Salute. Protezione che si accumula in uno sguardo più da vicino.

La solitudine avvolge una parte dei comportamenti, soprattutto il cibo. La prova arriva dall’Università di Tecnologia del Queensland, in Australia, dove il nutrizionista Katherine Hanna rivedendo 41 articoli scientifici sul tema. Alla fine, ha notato che il fatto di vivere da soli è associato con un minor consumo di frutta, verdura e pesce, oltre a promuovere standard di nutrizione squilibrata.

  • Famigliail Giorno Nonni: l’importanza del rapporto con i nipoti per la salutequery_builder 26 luglio 2017 – 11h07
  • FamigliaL’impatto del cancro di infanzia in famigliaquery_builder 27 dic 2016 – 15h12

Ci sono diverse possibili ragioni per la ricerca di. Essi comprendono una minore motivazione a cucinare, la mancanza di supporto per le seguenti raccomandazioni dietetiche in un equilibrato e difficile per l’acquisto di prodotti freschi e di consumare prima di rompersi”, dice Katherine. Davvero, andare al mercato o alla fiera quasi ogni giorno e, quando si arriva al comfort di una casa, ma preparare un pasto (senza nemmeno sentire un complimento una volta) non è un compito facile — più semplice per tracciare il surgelati lasagne fuori dal freezer.

Ora, un residence completo non significa che l’alimentazione in grado di migliorare, o si adotta abitudini giusti. A volte, anelli di scambio con qualcuno pieno di manie tra cui influenzano la qualità del piatto e la salute. Dire che l’uno studio presso la McGill University in Canada, con non meno di 75 498 coppie. Secondo lui entrare gli stracci con un vettore di diabete di tipo 2 aumenta del 26% il rischio di sviluppare la malattia. Ma come un problema non di infezione passa da un individuo all’altro?

“attraverso i cambiamenti in un inadeguato stile di vita, che sono stimolati, consciamente o inconsciamente, dall’accoppiamento”, risponde l’endocrinologo Márcio Krakauer, il coordinatore del Dipartimento di Nuove Terapie della Società Brasiliana di Diabete. Vale la pena ricordare che stiamo parlando di una condizione legata ad un eccesso di peso, l’inattività fisica e l’eccessiva assunzione di zuccheri e grassi. E chi è che, quando si vede il partner riempire una coppa di gelato, non si sente la tentazione di seguire l’esempio?

Ma tranquilla! Non siamo, in qualche modo, suggerendo che la soluzione è limpida matrimoni con diabete di tipo 2 — come si vedrà più avanti, la discriminazione e lo stigma che circonda qualsiasi disturbo ostacolare troppo il benessere di tutta la famiglia. Il messaggio è quello di essere a conoscenza degli usi e costumi del anima gemella per il rotolo di non diventare vizi. Di più: si può tirare i cambiamenti positivi che servono come stimolo per gli altri a rivedere le proprie routine e se si cura più.

Sembra che la frase del libro di auto-aiuto? Che può essere così, ma è ancorato a un’analisi dell’University College di Londra, in Inghilterra. Sulla base di dati 3 722 coppie, professionisti inglesi hanno stabilito se gli atti di abbandonare il fumo di sigaretta, iniziare l’allenamento e perdere almeno il 5% del peso corporeo contaminariam la faccia a metà. Risultato: sì, sì e sì.

Più curioso è che, in confronto con un tema che è sempre rimasto in linea, l’altro che ha vinto una cattiva abitudine che ha influenzato di più il vostro partner a fare lo stesso. È quel sentimento che, se può, anche io non riesco. “Al di fuori di questo, uno dietro l’altro lungo processo”, afferma la psicologa e l’epidemiologo Sarah Jackson, che ha guidato la ricerca.

Come si può vedere, le regolazioni favorevole nella vita quotidiana sono anche, per dire, contagiose. Se questo è importante per la popolazione generale, che acquista ancora più valore in famiglie in cui almeno un componente ha già la diagnosi di una malattia cronica. “Il profilo di problemi di salute è cambiato in Brasile e nel mondo. Malattie Acute, come le infezioni, stanno dando sempre più strada per il caso cronico di diabete e ipertensione”, secondo Ibañez. “Questa modifica le dinamiche della famiglia”, completa.

  • Mente SanaVivere in due case è meglio per i bambini figli di genitori separati?query_builder 1 settembre 2017 – 17h09

Ora, se una buona parte delle malattie causate da parassiti appare e, dopo un breve periodo di tempo, o è guarito, o solo con il tuo host, le cronache sono quelli che hanno visto parte della vita. Presto, richiede un adeguamento di tutti i tempi, sia del paziente e di coloro che sono vicini a lui. “Poco di buono solo i diabetici o pazienti ipertesi a colpire la dieta. Senza adattamenti nella routine della famiglia, probabilmente non rispettare gli esercizi e una buona dieta a lungo termine, che è essenziale per il trattamento,” dice olzon sarebbe stata.

Non è che, dal momento della diagnosi, padre, madre, fratello, nonno, cugino vietato di indulgere in una torta al cioccolato o godere di una domenica sul divano o a chi ha il problema, sarà necessario una tale restrizione. “In realtà, abbiamo chiesto solo le persone più vicine a mangiare in modo equilibrato e fare più attività fisica”, guide Krakauer. “Succede che l’attuale standard di cibo e la pratica dello sport è parte di questo,” si lamenta. In sintesi, ciò che non riusciamo a caricare un sano stile di vita del proprietario del disturbo mentre spingi il piede in jackfruit spesso.

Tuttavia, un buon supporto non si limita a dare esempi. “È fondamentale conoscere la condizione della famiglia per aiutare quando necessario. L’istruzione è per tutti”, dice Krakauer. Torniamo di nuovo per il diabete. La gente che rimane a lungo accanto a qualcuno con la malattia deve sapere come agire in caso di ipoglicemia — solo per apparire, a volte, i diabetici devono mangiare un proiettile, un succo di frutta o acqua con lo zucchero per aumentare il glucosio nel sangue e prevenire lo svenimento o più gravi conseguenze. E ‘ la logica del “si prende cura dell’altro”, ma costi aggiuntivi conoscenza.

Rafforzare i legami e conoscere meglio la famiglia ha un altro effetto collaterale importante sulla salute: dipanando la storia delle malattie più comuni nel vostro albero di famiglia. Dopo tutto, i geni che passano di generazione in generazione aprire la porta per allergie, colesterolo alto, tumori e anche l’alcolismo.

“Circa il 30% dei tumori hanno un patrimonio genetico associato con esso. Non voglio dire che, in questi casi, la famiglia del paziente ha la malattia, ma la situazione richiedeva un’indagine approfondita,” esemplifica l’oncologo Bernardo Garicochea, Siro-Libanese, in Ospedale, a São Paulo. Se vi è la prova che il DNA ha contribuito alla nascita del male, forse vale la pena di esaminare in profondità e, in caso di qualsiasi guasto è individuato, di comunicare ai membri della famiglia e di estendere questa valutazione. Essere consapevoli di queste influenze e di capire il loro ruolo nella famiglia, la salute è più che la cura per il benessere della vostra casa. Si tratta di una prova enorme di amore.