Domanda su zecche repellenti

Risolvere i vostri dubbi circa repellenti (Foto: Gustavo Arrais/SALUTE è Vitale)

La minaccia di febbre gialla e, naturalmente, la dengue, la chikungunya e zika virus sta causando una corsa da repellente. Secondo Zoom, un sito web e app che confronta i prezzi dei diversi beni, c’è stato un aumento del 78% nella ricerca di questi elementi che respingono gli insetti.

E, naturalmente, sempre in bilico un paio di domande sulla testa del brasiliano quando il soggetto è quello di scegliere il repellente a destra e utilizzare in modo appropriato. Per aiutare i nostri lettori, abbiamo parlato con Tatiana Ganem, direttore marketing di SCJohnson, la società responsabile per il marchio Off. Verificare l’intervista.

Come riconoscere un buon repellente sul mercato?
Il primo punto essenziale è quello di verificare se il prodotto è stato approvato da Anvisa [Sanitario Nazionale di Sorveglianza dell’Agenzia]. Oggi si vede un sacco di persone che lanciano la mano di soluzioni locali e il Ministero della Salute ha dichiarato, sottolineando che queste alternative non sono riconosciuti come efficiente perché non ha superato il test.

I repellenti testato sono tre principali attività rilevate da Anvisa per il suo ruolo di protezione: DEET, la icaridina e IR3535. Ciò che tende a cambiare da una formula all’altra è anche la concentrazione di attività. Il prodotto più hai, più il tempo tende a proteggere. Ci sono formule in spray con più di DEET, per esempio, che proteggono la persona per un massimo di sei ore.

l’Altro, con il più basso contenuto di DEET, come ad esempio la linea per bambini, protegge fino a due ore. Dal modo in cui molto si è parlato che il DEET non sarebbe così efficace contro le zanzare, ma i prodotti con l’attività sono testati in laboratori indipendenti, un requisito della propria Anvisa, e la conclusione è che la classe è, sì, efficace.

C’è una differenza di efficacia tra un repellente crema e spray?
Ci sono alcune differenze in relazione alla composizione dei prodotti e la concentrazione di attivi, i dipendenti, ma, se utilizzato seguendo le istruzioni riportate sulla confezione, e offrono la stessa protezione.

Quali sono le raccomandazioni per una corretta applicazione del prodotto?
È importante usare il repellente su tutte le zone esposte del corpo. La zanzara è attratto dalla nostra pelle, perché abbiamo espirare anidride carbonica. Quando usiamo un repellente siamo inibendo i recettori sensoriali dell’insetto, che si perde lo stimolo per noi per colpire. Pertanto, non è sufficiente per passare il prodotto su gambe e lascia le braccia scoperte. L’odore esalato continueranno ad attirare le zanzare.

anche se la Aedes aegypiti, volando basso, achab, infatti, attaccando la maggior parte delle gambe, non dobbiamo trascurare le braccia, le mani e anche il viso. Infatti, la gente può e deve utilizzare i repellenti sulla faccia. È solo necessario, naturalmente, essere attenti con gli occhi e la bocca. Non si consiglia, per esempio, spruzzare lo spray in faccia. L’orientamento è quello di passare il prodotto nelle mani e, da lì, da spalmare su viso e altre zone esposte.

Il campione di crema solare, un sacco di gente si dimentica che il repellente chiede, inoltre, per la riapplicazione. Quanto tempo deve passare?
Questo dipenderà da un paio di punti. Ogni formula porta nel pacchetto è la durata media ed è essenziale per il rispetto di questo periodo per il prodotto che per essere efficiente. Se l’individuo è entrato in piscina o in mare o è sudato molto, per esempio, è indicato anche per riapplicare il repellente.

E vale la pena spendere il prodotto sulla parte superiore dei vestiti?
È anche possibile fare questo, nel caso in cui il luogo è infestato di zanzare. Non è comune che l’insetto può pungere su il vestito, ma, a seconda delle circostanze, non c’è nessun problema nell’applicare anche su di loro. Solo che non è raccomandato per fare questo in tessuti sintetici, perché può danneggiare la parte.

C’è il rischio che il continuo uso di repellenti?
Se usato secondo le istruzioni dell’etichetta, non. Ci sono formule che prevedono di utilizzare fino a tre volte al giorno, per esempio. Se questa è seguita alla lettera, si può utilizzare su base giornaliera e non ci sarà alcun problema. I nostri prodotti sono dermatologicamente testato, che non è previsto dalle norme di Anvisa.

le donne in gravidanza, di popolazione ad alto rischio a causa della zika virus, hanno bisogno di cure extra?
La cura è la stessa come la popolazione generale dovrebbero seguire. Ciò che cambia è la necessità di utilizzare, per la gravità delle conseguenze legate al morso di zanzara.

E i bambini?
Ci sono linee specifiche per loro e anche lanciare un opzione in un flacone spray che rende l’applicazione più pratica. Che può essere utilizzato dai bambini a partire dai 2 anni di età, a seguito di raccomandazione del Anvisa. Ci sono linee per la famiglia che può essere applicato anche nei bambini a partire dai 2 anni. Ci sono, a loro volta, altre opzioni l’aerosol deve essere utilizzato solo sopra i 12 anni di età. Questo è a causa della maggiore concentrazione di attività nella formula.

Come è l’uso di repellenti in Brasile?
Siamo un monitoraggio continuo del mercato e cercando di educare la popolazione circa l’uso di questa classe di prodotti. I dati mostrano che solo il 6,4% dei brasiliani è utilizzare un repellente per le zanzare, almeno una volta l’anno. In Argentina, per avere un’idea, questo numero è del 30%.

Ancora non c’è questa abitudine nella popolazione. Ma questo sta cambiando, perché la gente si sta rendendo conto che la minaccia non è il morso in sé e il gonfiore che viene dopo. Le punture possono portare a gravi problemi di salute pubblica. Oggi abbiamo un portafoglio completo di prodotti e continueremo, dal laboratorio di entomologia SCJohnson, negli Stati Uniti, cercare gli insetti e nuove formule.

  • benessereRepellenti per zanzare proteggere per meno tempo di quanto affermanoquery_builder 31 ottobre 2017 – 19: 10
  • Medicinala Febbre gialla: RJ utilizza schermi con insetticida per prevenire la trasmissionequery_builder 16 mar-2018 – 11h03