Come risolvere bambini che insultano

c’è un momento in cui, per la maggior parte che facciamo del nostro meglio nel nostro bambini finiscono per cadere qualche parolaccia o un insulto. Cosa fare quando questo accade, si dovrebbe lasciarlo passare o correggere immediatamente?

Come sempre, tutto dipende dall’età del bambino e l’intento con cui lo ha fatto. Non è la stessa cosa per insultare un bambino di 2 anni di un bambino di 10. Ci dà alcuni consigli per correggere il vostro bambino quando questo accade.

8 consigli per correggere i bambini che insultano

1. Essere un esempio, un modello da seguire. In primo luogo, i genitori dovrebbero essere i parametri che sono positivi per i loro figli, poiché i bambini imparano principalmente per imitazione. Se i genitori sono i primi ad insultare quando chateiam per qualcosa, essi non hanno l’autorità morale per correggere i loro figli quando si giura, o un insulto.

2. Set di norme e confini chiari in relazione agli insulti, all’interno o all’esterno della casa. i genitori Sono quelli che devono stabilire le regole del gioco che sono ammessi in casa, e questo include anche il tipo di vocabolario e il tono che si possono utilizzare all’interno e all’esterno della casa. Dobbiamo spiegare ai bambini che le parole sono accettabili e quali non lo sono. Perché non è corretto insultare, e come il bambino dovrebbe trattare i loro fratelli, parenti, amici e conoscenti. Dovremmo spiegare l’importanza del rispetto e della tolleranza. Ma, che non è il solo. I nostri figli dovrebbero vedere che noi, i genitori, mettiamo in pratica questi valori con loro e con tutte le persone intorno a noi.

3. A moderare le reazioni. Avendo chiara la prima premessa (che dovrebbero essere di base per essere in grado di correggere i bambini che insultano), dobbiamo tener conto di un’altra cosa molto importante: più persone si arrabbiano con i bambini, quando si insultano, più potere che si sta dando a loro. I bambini a scoprire rapidamente, e alla luce delle nostre reazioni e il potere che hanno certe parole, soprattutto parolacce e insulti. Così, quando sgridare un bambino che insulti, dobbiamo mantenere un atteggiamento di ferma, ma non autoritario. Spiegare invece di gridare, anche in occasioni è preferibile ignorare la punizione.

4. Per praticare l’empatia. Cercare di capire perché il bambino insulti: sarà che lei è prendere in giro noi, per richiamare l’attenzione, o non è in grado di contenere la rabbia? Per conoscere la risposta a questa domanda ci aiuterà a risolvere il migliore a quei bambini che insulto.

5. Si applicano le sanzioni di fronte a ripetuti insulti. a volte sarà sufficiente applicare una punizione in un breve periodo di tempo per il bambino, per dare conto di ciò che ha detto mi ha ferito i sentimenti di un terzo, e che questo non è consentito. In altre occasioni, e con i bambini più grandi: la sanzione può essere correlato al ritiro di un privilegio, come andare al parco a giocare a calcio con i suoi amici il giorno successivo.

6. Cerchi la ‘saturazione dell’insulto’. Questa alternativa, anche se sembra controverso è una strategia, per “prendere il potere” del bambino che insulti a provocare. È di offrire uno spazio e un tempo per il bambino a dire tutti gli insulti che volete senza interrompere. Per esempio, chiediamo che per 5 minuti, lei dice ‘vertigini’, se questo è l’insulto che ha, mentre noi dobbiamo rimanere in silenzio al suo fianco.

7. Proporre e implementare la riparazione del danno causato. Questa è un’altra tecnica che viene utilizzato per riparare i danni causati da un insulto, per esempio, a un fratello. Il bambino che insulti dovrebbe dire al fratello insultato un minimo di 3 complimenti o la qualità in modo sincero. Applicabile a bambini a partire dall’età di sei anni.

8. Per offrire alternative. Questo è il migliore di tecniche, perché l’obiettivo è a lungo termine, mentre altri hanno risultati immediati. Nel lungo termine si lavora meglio, quando il bambino impara altri modi per esprimere la vostra noia, la rabbia o la frustrazione, o ha già imparato ad aspettare, o per richiamare la nostra attenzione, senza la necessità di ricorrere a insulti o cattive abitudini. Il nostro ruolo come genitori è quello di offrire loro modelli, esempi di comportamento diversi da quelli che vengono utilizzati erroneamente.

Sara Tarrés Corominas

Psicologo infantile

un Consigliere e un bambino

  • Facebook
  • Twitter
  • Whatsapp


  • Comentarios

Related

Il bambino e le parolacce

Qual è l’esempio che date ai vostri figli?

7 valori di base che dobbiamo insegnare ai nostri figli

10 regole base di convivenza per i bambini

i bambini imitano gli uomini più anziani: nel bene e nel male

0 commenti

O mais visitado

10 idee per connettersi con il vostro bambino

i bambini possono imparare con i loro sogni

rischi del lavoro in una donna incinta

La sfida di essere una donna, una madre e un operaio

  • Quem somos
  • Termos de uso e privacidade
  • Fale conosco
  • Anunciantes
  • Mapa do site

GuiaInfantil.com è leader nel pubblico tra i siti per i genitori con 8,5 milioni di visitatori unici in Brasile, in America latina e in Spagna

Tutti i direitos reservados il Pollice Media S. L. © 2000-2018. Licenza SGAE SGAERRDD/5/267/10111012