PMS: ogni donna ha il suo

Alex Silva (/)

La tensione pre-mestruale, più conosciuto con il famoso acronimo: TPM, di solito è progettato come un insieme di sintomi cant che ottenere nel modo di vita dei pulcini di un paio di giorni prima delle mestruazioni si verificano – la tristezza, irritazione, e la voglia di mangiare dolci sono alcuni di loro.

E, per ridurre al minimo la loro, le donne che fanno parte dell’ala tendono a ricorrere a metodi come. Quello che non tutti sanno è che sono contati più di 150 i sintomi e, pertanto, non vi è più di un tipo di TPM. In realtà, ci sono quattro, definito come: A, C, D, e H. Di “Il trattamento è diverso per ognuno”, informa il ginecologo Eliezer Berenstein, uno specialista nel soggetto che riunisce nella capitale dello stato.

  • MedicinaIn cura da TPM pode estar mais stagione regalo di quanto possiate immaginarequery_builder 12 gennaio 2017 – 17h01
  • MedicinaTudo sobre o DICEquery_builder 14 dez 2016 – 15h12
  • MedicinaPer prendersi cura di ber das dores da mulherquery_builder 6 nov 2016 – 12h11

Come il sale e scende di ormoni non è una matematica esatta, i disagi che appaiono in un mese possono cedere il posto ad altri nel ciclo successivo. “Ma, in generale, tendono a ripetere”, vede il ginecologo Diegoli Mara, coordinatore dell’ambulatorio di TPM Clinica Ospedale di São Paulo. Quindi, identificare quali sono i prevalenti e, da lì, una sindrome che colpisce le donne con una maggiore frequenza è fondamentale per rendere questa fase più tranquilla.

Tipo di ansia

Tesa fino all’ultima ciocca di capelli, la donna ha reazioni esplosive

“La persona che soffre di questo TPM ha la sensazione che il mondo è contro di essa,”, riassume il ginecologo Eliezer Berenstein. Da questo, chiuso in transito o per il ritardo del marito può innescare focolai monumentale. Tutta colpa della scarsa quantità di estrogeni, che favorisce la calma e maggiore rilascio di adrenalina e cortisolo, la coppia che innesca lo stress. “Se il cambiamento nella dieta e gli esercizi non sono di aiuto, l’uso di farmaci anti-ansia farmaci alleviare l’ansia“, informa il ginecologo Celene Lungo, professore presso l’Università Federale di Pelotas, Rio Grande do Sul.

Partner a tavola
Fibre
Sono nel pane, nei semi e nella frutta. E aiutare l’intestino prendere in stride, eliminando le tossine e le sostanze nocive che peggiora l’irritazione.

Vitamina C
Trovato in arancione, acerola e limone elimina lo stress emotivo e la fatica.

Vitamina B6
È associato con la produzione di serotonina, il neurotrasmettitore dietro il senso di benessere. Il salmone, pollo, soia, lenticchie e tonno sono ottime fonti.

Beta-sitosterolo
Presente in avocado, attenua l’azione del cortisolo, l’ormone del nervosismo.

Evitare!
“allontanarsi dal cibo gli stimolanti come il caffè, il tè nero e il compagno, oltre a bibite cola. Essi tendono ad aggravare l’irritabilità”, avverte nutrizionista clinica Edina Sakamoto, Campinas, nell’interno dello stato di sao paulo.

In palestra
Secondo Adriana Piacsek, direttore tecnico dello sport di consulenza TPM (Formazione per le Donne), a São Paulo, lo yoga è una grande opzione. “in Quanto include stretching e tecniche di respirazione, riduce la tensione muscolare e di cattivo umore”, dice.

Tipo C, costrizione

Il marchio registrato qui è l’irrefrenabile desiderio per i dolci, più specificamente cioccolato

secondo il ginecologo Diegoli Mara, che cede per la costrizione, e se empanturra con il trattamento durante il TPM corre il rischio di vedere il puntatore della scala per salire. Per evitare il disordine, è essenziale per avere il controllo di sé e sviluppare strategie per ridurre la quantità consumata. “Un consiglio è quello di cospargere una banana al forno con cannella e il cacao in polvere e un cucchiaio di crusca di avena”, raccomanda il nutrizionista clinica Edina Sakamoto. Ora per sbarazzarsi del mal di testa, un altro sintomo comune nel tipo C, il modo è ricorrere agli antidolorifici.

Partner a tavola
il Zinco e cromo
Sono essenziali per regolare i livelli di glucosio nel sangue. Lo zinco si trova nella carne di pollo, fagioli e semi di zucca. Il cromo nei cereali integrali e lievito di birra.

Magnesio
Modula la secrezione dell’ormone insulina, che porta lo zucchero nelle cellule. Di conseguenza, diminuisce la fessura per i dolci. Verdure verde scuro, farina d’avena, fichi e prugne trasportare i nutrienti.

Carboidrati
Come rilasciare il glucosio lentamente, il corpo richiede più tempo di gridare per lo zucchero. Essi appaiono in tutti gli alimenti.

Fruttosio
Questo è lo zucchero della frutta. Il consumo può placare il desiderio di andare dritto al dolce.

di Cacao
Una piccola tavoletta di cioccolato con il 50% di cacao solidi è uscito per uccidere la voglia di caramelle.

Evitare!
Non pensate neppure di soggiornare per più di tre ore senza mangiare. È che la bassa concentrazione di glucosio altera la produzione di serotonina, il precursore di un buon umore. C’, la coazione dà i ragazzi.

In palestra
Riempire il corpo di endorfine, che ti dà calma e stabilizzare lo zucchero nel sangue, fare esercizi cardio. Entrare in questa lista, correre, nuotare e pedalare.

  • benesserela Maggior parte delle donne hanno avuto un forte dolore nel periodo mestrualequery_builder 7 mar-2018 – 15h03

Tipo D, depressione

La tristezza prende il sopravvento, lasciando i giorni piuttosto deludente

in Lacrime, perspicace, e con le emozioni per il fiore della pelle: è così che una donna con PMS D è durante le mestruazioni non compaiono. Secondo il nutrizionista Caterina Stocco, direttore del Center for Advanced Educazione alla Salute CKS, Curitiba, Paraná, la combinazione tra l’aumento del progesterone e diminuzione di estrogeni e la dopamina è dietro i sintomi. “Quando le strategie di base, come i cambiamenti nella dieta e l’esercizio fisico, non riesce a tacere, dosi più mite antidepressivi può essere utile”, dice il ginecologo Celene a Lungo.

Partner a tavola
Tirosina
L’aminoacido partecipa alla produzione di dopamina e adrenalina, il duo che stimola la gioia. Pesce, carne magra, pollame senza pelle e noci sono buone serbatoi.

Bevande stimolanti
Caffè, tè verde e mate a fornire il gas agli spiriti.

Grassi
Disponibile nelle noci, salmone, olio di oliva, olio di semi di girasole e semi di lino, stanno combattendo disturbi depressivi.

Vitamina B2
È un precursore della serotonina, noto per promuovere gli stati, come ben temperato. È nel lievito di birra, olio di pesce, uova e legumi.

Evitare!
“Non rimanere a lungo in ambienti di stress. Quando possibile, prendere una pausa durante le ore di lavoro e cercare di distrarre”, suggerisce il ginecologo Diegoli Mara.

In palestra
Attività aerobiche come la corsa, ciclismo e nuoto sono grandi opzioni. “aumentare i livelli di serotonina, che riduce i sintomi depressivi e lascia la donna più disposti”, dice Adriana Piacsek, sport consulting TPM.

H Tipo di ritenzione idrica

L’acqua in eccesso concentrato nel corpo con conseguente gonfiore e il disagio

“in Questo TPM, oltre che per la produzione di un ormone antidiuretico per essere carenti, si verifica un aumento del rilascio di prolattina, l’ormone che sembra aumentare in allattamento,”, spiega il ginecologo Eliezer Berenstein. A causa di questo, i sintomi più evidenti è l’accumulo di liquidi, con conseguente gonfiore del corpo – soprattutto nei seni -il dolore e aumento di peso. Il ginecologo Diegoli Mara spesso consiglia l’uso di diuretici e farmaci anti-infiammatori per alleviare le denunce. “Ma solo nel premestruale”, allarme.

Partner a tavola
il Vitamina B6
Aumenta i livelli di componenti di diuretici nel rene, facilitando l’eliminazione dei liquidi. È nel pollo, soia, lenticchie e tonno.

Vitamina E
Gli oli di mais, di soia e di semi di girasole, spinaci, olio d’oliva e mandorle sono ricche di sostanze nutritive, noto per ammorbidire la noia dei seni gonfi.

Vitamina C
Vi dà anche la forza di alleviare il dolore. Verdure e frutta come arance e limoni sono fra le sue fonti.

Grassi
Combattere il gonfiore, ritenzione idrica e anti-infiammatorio, oltre a migliorare l’umore. Per sfruttare a posto le castagne, le noci, le mandorle, l’olio di oliva e oli di girasole, di zucca e di lino sul menu.

Cibo e tè, diuretici
Essi sono alleati quando l’obiettivo è quello di sgonfiare. Alcuni rappresentanti di: anguria, melone, ananas, asparagi, cetrioli, crescione, e di tisane di tarassaco, equiseto, finocchio, fiori di ibisco e di camomilla.

Evitare!
Il più grande nemico di chi mantiene la rete è, senza dubbio, il sale. “al suo posto, utilizzare erbe aromatiche come il rosmarino, l’origano o il basilico”, raccomanda il nutrizionista Caterina Stocco.

In palestra
“aqua-Gym e nuoto sono ottime attività per ridurre la sensazione di peso e di fastidio”, dice Adriana Piacsek, sport consulting TPM.